ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Celebrazioni nel sud est asiatico a sei mesi dalla tragedia dello tsunami.

Lettura in corso:

Celebrazioni nel sud est asiatico a sei mesi dalla tragedia dello tsunami.

Dimensioni di testo Aa Aa

Sono passati sei mesi da quel terribile 26 dicembre quando lo tsunami devasto’ le coste di una decina di paesi del sud est asiatico.L’incubo pero’ è ancora vivo. L’onda anomala ha sparso morte e distruzione lasciando ferite profonde tra i sopravissuti.220 mila i morti accertati. Di cui piu di 165 mila nella sola Indonesia.Ancora migliai i dispersi. Gli aiuti internazionali continuano ad affluire nelle zone del disastro ma non tutti i donatori hanno mantenuto le promesse.La ricostruzione – ammettono fonti delle Nazioni Unite – potrebbe richiedere anche cinque o dieci anni.

In Thailandia a Khao Lak i pescatori hanno ripreso l’attività dopo aver rimesso in sesto le barche grazie anche agli aiuti delle Ong internazionali.I criteri di distribuzione pero non sempre sono chiari e come denuncia l’Ong britannica Oxfam il rischio concreto è quello di un aumento del divario tra ricchi e poveri. Nelle località turistiche albergi e centri vacanze continuano intanto a riaprire i battenti. Mentre le immagini choc del 26 dicembre vengono o rimosse o trasformate in gadget da vendere sui banchi dei mercatini.