ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Bulgaria: oggi si vota

Lettura in corso:

Bulgaria: oggi si vota

Dimensioni di testo Aa Aa

Al via le legislative in Bulgaria, sono le seste elezioni parlamentari dalla caduta del comunismo, nell’89. Da questa mattina sette milioni di elettori sono chiamati alle urne per il rinnovo del parlamento unicamerale di Sofia. Un voto che si annuncia senza sorprese. Le prime proiezioni arriveranno dopo le 18, mentre per i risultati definitivi si dovrà attendere domani.

Dopo quattro anni di governo di centro destra, tutti i sondaggi annunciano una svolta a favore della Coalizione per la Bulgaria, erede del partito comunista e guidata dal giovane leader socialista Serguei Stanishev. A loro potrebbe andare il 40% circa delle preferenze. Stanishev promette nuovi posti di lavoro e il ritiro delle truppe dall’Iraq. Nonostante un bilancio di tutto rispetto, non convince l’attuale esecutivo guidato da Simeone di Sassonia Coburgo Gotha. Solo il 25 percento dei bulgari dice di voler votare per il Movimento Nazionale dell’ex re Simeone II. La promessa fatta nel 2001 in cui assicurava di portare la prosperità al suo elettorato, oggi si ritorce contro di lui. Nonostante una crescita di tutto rispetto, negli ultimi anni, con la disoccupazione in calo, il paese resta tra i più poveri candidati all’ingresso nell’Unione Europea. Lo stipendio medio è di 150 euro al mese. Al prossimo governo spetterà il compito di completare la traversata fino alle sponde comunitarie.