ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Ku Klux Klan: la condanna per tre omicidi arriva quarantun anni dopo

Lettura in corso:

Ku Klux Klan: la condanna per tre omicidi arriva quarantun anni dopo

Dimensioni di testo Aa Aa

Colpevole: Edgar Ray killen, membro del Ku Klux Klan, e sospettato di aver ordinato l’uccisone di tre giovani militanti per i diritti civili, è stato condannato da una giuria di Filadelfia. Kellen, che ha 80 anni, rischia tra i 20 anni e l’ergastolo.

La lettura del verdetto esattamente quarantun anni dopo l’accaduto. I fatti risalgono al ’64, ma l’uomo è stato messo sotto processo solo di recente. Sino allo scorso gennaio viveva tranquillamente a qualche chilometro dal luogo del crimine. In un precedente processo, svoltosi 3 anni dopo i fatti, era stato fatto il suo nome ma la corte aveva tenuto conto della sua attività di religioso, scagionandolo. Le vittime vennero uccise in un imboscata del Ku Klux Klan. I loro corpi furono ritrovati, crivellati di colpi, un mese dopo l’assassinio. La loro storia è stata raccontato sul grande schermo da un film di Alan Parker “Mississipi Burning”, le radici dell’odio.