ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Beirut, ucciso l'ex leader del Partito Comunista Libanese, George Hawi

Lettura in corso:

Beirut, ucciso l'ex leader del Partito Comunista Libanese, George Hawi

Dimensioni di testo Aa Aa

Tornano le bombe a Beirut. A sole 48 ore dalle elezioni legislative che hanno consegnato la maggioranza del parlamento alle forze anti-siriane, un nuovo attentato prende di mira un dirigente politico ostile a Damasco.

Vittima di questa nuova azione terroristica è George Hawi, ex leader del partito comunista libanese, saltato in aria stamane per l’esplosione di un ordigno nascosto nella sua vettura. Questo di Hawi è il secondo assassinio politico contro esponenti anti-siriani nell’ultimo mese. Il 2 giugno scorso era stato ucciso, con una tecnica analoga, il giornalista Samir Kassir. Immediate reazioni all’attentato contro Hawi arrivano dal premier libanese Najib Miqati, che ha parlato di un tentativo “di minare la sicurezza” in Libano, “lanciando messaggi” oscuri. Miqati ha annunciato una indagine per identificare mandanti ed esecutori. George Hawi – in immagini recenti con il generale Aoun dopo il suo rientro in Libano – guidò il partito comunista libanese durante la guerra civile, dal 1975 al 1990. Le sue milizie combatterono accanto ai musulmani.