ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Spagna: Otegi, leader basco, in cella d'isolamento

Lettura in corso:

Spagna: Otegi, leader basco, in cella d'isolamento

Dimensioni di testo Aa Aa

Si trova in cella d’isolamento, nel carcere di massima sicurezza di Soto del Real, nei pressi di Madrid, Arnaldo Otegi, leader del disciolto partito basco Batasuna. L’arresto ieri in tarda serata dopo un interrogatorio durato otto ore. L’accusa è di finanziamento all’organizzazione terroristica Eta. In cambio della libertà Otegi dovrà versare una cauzione di 400mila euro. La giustizia spagnola ha pure spiccato un mandato di cattura internazionale per l’ex deputato basco Jon Salaberria.

Stamane in conferenza stampa, il portavoce di Batasuna, Joseba Permach, denunciava le conseguenze della decisione presa da Madrid. “Questo arresto equivale a sbatterci la porta in faccia, ha detto. È un affronto alle speranze e alle aspettative nei Paesi Baschi in merito alla pace e a una soluzione democratica del conflitto.” Sull’arresto governo e opposizione popolare si sono trovati d’accordo. “È stato rispettato lo stato di diritto, ha detto Alfredo Perez Rubalcaba, portavoce del gruppo parlamentare socialista. Un giudice ha emesso una sentenza. Ne prendiamo atto e la rispettiamo.” L’arresto ha seguito di poche ore l’attentato di ieri nella capitale spagnola, rivendicato dall’Eta. Oltre cinquanta i feriti. La Procura di Madrid ha segnalato che l’attentato si è verificato poco prima dell’interrogatorio di Otegi e Salaberria. Forse, dunque, un avvertimento. Oppure lo si è interpretato come la risposta dell’Eta al governo, dopo il sì del parlamento a trattare con il gruppo separatista.