ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Iraq, Gianfranco Fini a Baghdad

Lettura in corso:

Iraq, Gianfranco Fini a Baghdad

Dimensioni di testo Aa Aa

Ancora non è stata fatta chiarezza sul presunto ferimento di Abu Mussab Al Zarqawi, cuis ono stati attribuiti i piu’ cruenti attentati di questi ultimi mesiin Iraq. Le autorità americane e irachene non confermano la notizia pubblicata on line. Su Zarqawi gli stati uniti hanno messo una taglia di 25 milioni di dollari, finora senza successo.Le poche fonti anonime dell’Amministrazione del presidente Bush che hanno accettato di parlare con le agenzie di stampa sospettano una manovra dell’entourage del loro nemico numero uno. La notizia del suo femrimento è stata diramata ieri, durante una nuova giornata di sangue: tre soldati americani e 11 iracheni sono rimasti uccisi nel nord del paese, a Tal Afar.

Un migliaio di marine e soldati americani e iracheni hanno avviato questa mattina all’alba nella citta’ di Haditha, a circa 240 km a Nord-Ovest di Baghdad, una massiccia operazione antiterrorismo, nel corso della quale sono stati uccisi almeno tre insorti. Il ministro delgio esteri Gianfranco Fini si è recato oggi a Bagdad e ha preso parte all’inaugurazione di una stele in ricordo di Nicola Calipari, l’agente del Sismi ucciso dagli americani lo scorso 4 marzo. Il vice premier ha brevemente sostato davanti alla targa che recava la scritta “Nicola Calipari medaglia d’oro al valore militare” e ha poi salutato una rappresentanza dei circa 3000 militari italiani impegnati in Iraq.