ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Libano: l'opposizione anti-siriana si sfalda a cinque giorni dalle legislative

Lettura in corso:

Libano: l'opposizione anti-siriana si sfalda a cinque giorni dalle legislative

Dimensioni di testo Aa Aa

Non verranno presentate liste comuni di opposizione: l’accordo tra i principali leader è sfumato nella circoscrizione chiave di Aley-Baabda, un flop che con tutta probabilità avrà un effetto domino sui negoziati per le altre unità circoscrizionali. L’ex generale cristiano-maronita Michel Aoun rientrato il 7 maggio da un esilio in Francia di 15 anni, non avrebeb potuto scegliere i candidati non-maroniti, a differenza del leader druso Walid Jumblatt e del sunnita Saad Hariri, figlio del premir ucciso il 14 febbraio. Il risultato, come ha annunciato Aoun, è che le legislative libanesi saranno una battaglia all’ultimo voto, non solo tra filo e anti-siriani.

Il druso del partito socialista progressista, Jumblatt, considera la circoscrizione di Aley-Baabda, una sua roccaforte. Inoltre si è mostrato scettico da subito all’idea di unire le forze con Aoun, consapevole del peso della popolarità di questo ex generale considerato in patria un eroe della causa anti-siriana. Quanto ad Hariri Junior, 35 anni e un curriculum da uomo d’affari, dice di essersi trovato in politica suo malgrado, ma l’assassinio del padre, che ha innescato la crisi libanese e il ritiro delle truppe siriane, gli ha già assicurato la simpatia di parte dell’elettorato. La prossima domenica e le tre successive, 3 milioni di libanesi rinnoveranno i 128 seggi del parlamento nelle prime elezioni senza diretta influenza siriana.