ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Deutsche Bank, proteste al piano di licenziamenti e critiche degli azionisti

Lettura in corso:

Deutsche Bank, proteste al piano di licenziamenti e critiche degli azionisti

Dimensioni di testo Aa Aa

Riunione degli azionisti difficile quest’anno a Francoforte per Deutsche Bank. L’istituto di credito tedesco ha dovuto affrontare all’interno le dure critiche degli azionisti e fuori dell’edificio la protesta al piano di tagli del personale.I commenti di alcuni dimostranti: “A rendere buona una banca è proprio un personale di qualità”. “E’ incomprensibile che la banca faccia degli utili e che vengano licenziate proprio le persone che hanno contribuito a questa crescita”.Ferma la risposta dell’amministratore delegato Josef Ackermann sul piano che prevede il licenziamento di 6400 persone: “Purtroppo non possiamo impedirci di ridurre il numero dei nostri salariati per rimanere un istituto di credito competitivo”.Deutsche Bank è la prima banca in Germania, con depositi nel 2004 per 900 miliardi di euro e 1700 succursali. Numeri che la portano a distanziare notevolmente la Hypoverein Bank al secondo posto.Gli azionisti hanno tuttavia attaccato i vertici della Deutsche Bank, chiedendo come contano di sostenere una crescita dei guadagni. Gli analisti prevedono infatti una riduzione degli utili sui cambi, finora il punto di forza dell’istituto.La Deutsche Bank ha d’altra parte annunciato di essere pronta a nuove acquisizioni per completare la propria cresciata organica. Si tratta di allargare la propria clientela con l’acquisto di istituti concorrenti oltre mare.