ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Giornata dell'Europa a Cannes. Lars von Trier insulta Bush

Lettura in corso:

Giornata dell'Europa a Cannes. Lars von Trier insulta Bush

Dimensioni di testo Aa Aa

A Cannes è stata la volta della giornata dell’Europa, con tanto di sfilata di Viviane Reding, commissario dell’Unione per i media, accompagnata da numerosi ministri della cultura degli stati membri. In giornata si sono riuniti anche i referenti delle 25 agenzie nazionali incaricate dei finanziamenti al cinema. I responsabili hanno rivolto un appello alla Commissione Europea per il riconoscimento del carattere sia industriale sia culturale del settore cinematografico.

La seconda settimana del festival è iniziata con gli occhi – e gli orecchi – puntati su Lars von Trier. Il regista danese si è lasciato andare a giudizi veementi sul presidente americano Bush, dandogli ben più che dello stupido: “Vivo in una nazione sotto l’influenza dell’America, un’influenza molto negativa. E penso che Bush sia uno s… e non credo che in questo caso sia un insulto”.

Von Trier è in competizione con Manderlay, film sulla schiavitù negli Stati Uniti. Altra pellicola presentata ieri: History of Violence del Canadese David Cronenberg. Un thriller d’azione che non risparmia toni duri nei confronti degli Usa.