ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Costituzione europea: in Francia e in Olanda prevale il "no"

Lettura in corso:

Costituzione europea: in Francia e in Olanda prevale il "no"

Dimensioni di testo Aa Aa

A meno di due settimane dal referendum in Francia i sondaggi danno il no vincente. Secondo le ultime stime, voterà contro la costituzione europea tra il 51% e il 54% degli elettori. La campagna è partita ufficialmente lunedí con un serie di spot televisivi che rispettano rigorosamente la par conditio.

Il referendum del 29 maggio ha formato coalizioni trasversali: militano per il sí una parte dei socialisti, i verdi e la destra al governo. Contrari alla costituzione europea, invece, l’estrema sinistra e i nazionalisti. In caso di vittoria del “no” si profila l’ipotesi di un secondo referendum, magari tra qualche anno, sull’esempio di quanto avvenuto in Irlanda col trattato di Nizza nel 2002. L’idea tuttavia è stata fermamente respinta dal ministro degli affari europei Claude Haigneré. Sono in molti ora a temere un effetto domino…. anche nei Paesi Bassi, che voteranno appena tre giorni dopo la Francia, il no è in vantaggio. Si attesta intorno al 55% secondo l’istituto di Maurice de Hond. L’impopolarità dell’euro, la recessione economica e l’opposizione all’adesione della Turchia alimentano l’euroscetticismo in Olanda.