ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Bush e Putin mettono da parte le polemiche per festeggiare la vittoria sul nazifascismo

Lettura in corso:

Bush e Putin mettono da parte le polemiche per festeggiare la vittoria sul nazifascismo

Dimensioni di testo Aa Aa

Lasciate ai confini della Russia le polemiche sull’occupazione sovietica George Bush e Vladimir Putin partecipano questa mattina alle imponenenti celebrazioni del sessantessimo anniversario della vittoria sul nazifascismo. I presidenti di Russia e Stati Uniti d’America si sono fatti filmare ieri nella Dacia di Novio Ogariovo, a 25 chilometri da Mosca. Il clima è cordiale, quasi a voler smentire le tensioni dei giorni scorsi dopo che Bush a Riga aveva insistito sulle colpe sovietiche del passato e su quelle attuali della Russia.

Per un giorno la superpotenza americana ha deciso di lasciare a Putin tutti gli onori. Per la festa nella piazza Rossa, preparata dal capo del Cremlino da almeno due anni, ci saranno più di cinquanta capi di Stato e di governo. Bush e Putin per qualche ora dovranno continuare a viaggiare allo stesso ritmo. Come su questa Volga del ’56 della quale il presidente americano ha preso il volante. “State attenti – ha detto ai giornalisti – Putin mi sta insegnando comes si guida”.