ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Ritorno trionfale in Libano del generale Aoun dopo 15 anni di esilio

Lettura in corso:

Ritorno trionfale in Libano del generale Aoun dopo 15 anni di esilio

Dimensioni di testo Aa Aa

Quindici anni di esilio in Francia, e al suo ritorno a Beirut accolto come un eroe. Il generale Michel Aoun, leader della fazione cristiana anti-siriana, è tornato in Libano, tra strettissime misure di sicurezza, due settimane dopo il ritiro delle truppe di Damasco.

A rendere possibile il suo rientro, l’annullamento – da parte del Tribunale della capitale – di un ordine di arresto che risaliva al 2003. In Piazza dei Martiri, la principale di Beirut, Aoun è stato applaudito da centinaia di migliaia di sostenitori, giunti nella capitale da tutto il paese. Il suo ritorno, tre settimane prima delle elezioni generali, viene considerato il primo passo per un suo rientro in politica. “Torno mentre risplende di nuovo il sole della libertà, che ci permetterà di costruire tutti insieme un nuovo Libano”, ha detto Aoun parlando da dietro un vetro antiproiettile. Primo atto simbolico dopo il suo arrivo a Beirut, la visita al luogo in cui fu ucciso, il 14 febbraio scorso, l’ex premier Rafiq Hariri. La tensione innescata in quella occasione non si è ancora placata: ieri un attentato in un quartiere cristiano ha ucciso due persone e ferite 25.