ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Eurolandia, aumenta il tasso di disoccupazione

Lettura in corso:

Eurolandia, aumenta il tasso di disoccupazione

Dimensioni di testo Aa Aa

Sempre piu’ disoccupati in Europa. Il numero di persone senza lavoro è cresciuto nei dodici paesi dell’area euro in marzo: è salito all’8,9 per cento della popolazione rispetto all’otto virgola otto di febbraio.

Un dato preoccupante per gli analisti, perchè meno lavoro significa anche meno fiducia tra i consumatori e meno crescita economica. A fare peggio sono, dopo la Spagna, Francia e Germania, le due economie trainanti di eurolandia, entrambe con tasso di disoccupazione del 9,8 per cento. Irlanda e Austria vantano le quote piu’ basse, attorno al 4 per cento. Per l’Italia Eurostat cita il dato di dicembre, all’8 per cento. Il direttore del Fondo Monetario internazionale Rodrigo de Rato martedi’ a Parigi, ha invitato i governi europei a riformare il mercato del lavoro per combattere la disoccupazione. Per Bruxelles, l’Europa deve raddoppiare la crescita prevista all’1,6 per cento quest’anno per mantenere il suo modello sociale in una società che invecchia e nella crescente concorrenza globale. A giocare contro finora sono stati il prezzo del petrolio e l’euro forte. Due fattori che hanno fatto abbassare le previsioni di crescita per Italia e Germania dell’uno per cento.