ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Lyndie England si dichiara colpevole per gli abusi nel carcere di Abu Grahib

Lettura in corso:

Lyndie England si dichiara colpevole per gli abusi nel carcere di Abu Grahib

Dimensioni di testo Aa Aa

Si è dichiarata colpevole Lyndie England, la soldatessa americana simbolo dello scandalo per gli abusi nel carcere iracheno di Abu Grahib. Davanti alla corte marziale di Fort Hood, in Texas, ha accettato le imputazioni a suo carico: conspirazione, maltrattamento di prigionieri e negligenza.

In cambio dell’ammissione di colpa la magistratura militare lascerà cadere le accuse di gesti osceni e infrazione delle regole. La pena massima possibile cosí scenderebbe da sedici a undici anni di detenzione. Il caso degli abusi nel carcere iracheno è scoppiato alla fine dell’aprile 2004. In tutto sei soldati sono già stati giudicati da tribunali militari. Tra le polemiche sono invece stati prosciolti i vertici militari Usa in Iraq.