ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Iraq: è australiano l'ultimo ostaggio occidentale rapito dalla guerriglia

Lettura in corso:

Iraq: è australiano l'ultimo ostaggio occidentale rapito dalla guerriglia

Dimensioni di testo Aa Aa

È australiano l’ultimo ostaggio occidentale preso dalla guerriglia irachena, ma Canberra non tratta per la sua liberazione. Douglas Wood, 63 anni, in un video diffuso ieri, ammettendo di aver svolto qualche lavoro per conto degli americani in Iraq, (l’uomo vive in California ed è sposato con una cittadina americana), lancia il suo appello per avere salva la vita.

Rivolgendosi alle autorità americane e australiane chiede il ritiro delle truppe dall’Iraq. Ma Canberra non si piega. Il premier John Howard, in una dichiarazione rilasciata alla radio, ha affermato, che non ritirerà i militari dall’Iraq, la politica estera australiana non può essere dettata dai terroristi.

L’Australia che, fin dall’inizio, ha sostenuto il conflitto iracheno, ha nel paese e nell’area circostante un migliaio di uomini. Nelle prossime settimane dovrebbero arrivare altri 450 militari. Nel maggio dell’anno scorso, un sondaggio mise in evidenza che circa due terzi degli australiani ritenevano la guerra ingiustificata.