ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

In migliaia a New York per dire no alla proliferazione nucleare

Lettura in corso:

In migliaia a New York per dire no alla proliferazione nucleare

Dimensioni di testo Aa Aa

“Mai più un’altra Hiroshima. Aboliamo subito le armi nucleari”, sono stati due degli slogan gridati da migliaia di manifestanti che hanno sfilato ieri a New York alla vigilia della riunione dei 188 paesi firmatari del trattato di non-proliferazione nucleare. Il corteo, critico verso l’amministrazione Bush accusata di fare troppo poco per ridurre il proprio arsenale atomico, è sfilato vicino al palazzo d vetro sede della Nazioni Unite dove oggi si apre una riunione per la revisione del trattato. Secondo le stime dell’Agenzia Internazionale per l’Energia Atomica nove paesi posseggono oltre 30.000 ordigni atomici e nazioni probabilmente in possesso di armi nucleari come Israele, India, Corea del Nord e Pakistan, non hanno mai sottoscritto il patto. Dell’elenco delle nazioni a rischio farebbe parte l’Iran anche se il presidente Khamenei ha sempre dichiarato che il nucleare iraniano non ha fini militari.