ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Il Vietnam festeggia i 30 anni dalla vittoria contro gli Usa.

Lettura in corso:

Il Vietnam festeggia i 30 anni dalla vittoria contro gli Usa.

Dimensioni di testo Aa Aa

Più festa popolare che parata militare, per le celebrazioni del trentesimo anniversario della fine della guerra in Vietnam.Non poteva mancare l’eroe dell’epoca, il generale Vo Nguyen Giap, oggi 94enne, che riuscì con le sue tattiche di guerriglia a sconfiggere prima i francesi e poi gli americani. Fu lui a marciare trionfalmente su Saigon, il 30 aprile 1975. C‘è molto orgoglio, naturalmente, per questa storica vittoria. “La vittoria della feroce guerra contro gli Stati Uniti per liberare il Sud in nome dell’unità nazionale è il nostro onore e il nostro orgoglio – conferma un vietnamita -, soprattutto per i veterani come noi”.Ma il clima è molto cambiato: “Ora in Vietnam – dice un soldato – abbiamo il boom economico. I vietnamiti oggi vogliono solo essere amici di tutti, di ogni nazionalità”.E così i festeggiamenti hanno avuto un tono diverso dagli anni precedenti, per non rischiare di infastidire l’antico nemico, oggi maggior partner commerciale, gli Stati Uniti.Una parata dove l’unico carro armato era finto, e poi un’atmosfera da Carnevale con carri, ragazzine in paillette, fuochi d’artificio e una torta gigante. Unico ospite straniero di rilievo, Raul Castro, fratello di Fidel e numero due del regime cubano.