ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Putin in Israele: marcia indietro sulla conferenza di Mosca

Lettura in corso:

Putin in Israele: marcia indietro sulla conferenza di Mosca

Dimensioni di testo Aa Aa

Ci avete capito male…Fa marcia indietro Vladimir Putin sulla proposta di una conferenza internazionale sulla questione israelo-palestinese da tenersi in autunno a Mosca.

Di fronte alla freddezza del premier israeliano Ariel Sharon e al no degli americani il presidente russo ha dovuto smentire la proposta che era emersa dopo la tappa egiziana del suo viaggio in medio oriente. Molto cordiale questa prima visita di una capo di stato russo in Israele, ma i tradizionali regali diplomatici non sono riusciti a dissipare le reciproche diffidenze, anche se, nel corso della visita al memoriale dell’olocausto di Yod Vashem, Sharon ha voluto ringraziare Putin per il grande contributo della Russia alla sconfitta del nazismo. Quanto ai problemi di oggi, sui missili che Mosca sta vendendo alla Siria, Putin ha tenuto a precisare che si tratta di un sistema a corto raggio che non minaccia in alcun modo Israele. Un altro tema importante di frizione è la collaborazione russo-iraniana nell’ambito del nucleare civile. Anche qui le posizioni non si sono avvicinate. I russi sostengono che le centrali nucleari vendute all’Iran non hanno nulla a che fare con la minaccia di proliferazione atomica.