ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Elezioni UK. Blair: "solo i Labour assicureranno la stabilità economica".

Lettura in corso:

Elezioni UK. Blair: "solo i Labour assicureranno la stabilità economica".

Dimensioni di testo Aa Aa

Le menzogne sull’intervento in Iraq sono una croce che non abbandona il premier britannico Tony Blair. Il voto del 5 maggio è vicinissimo e per poter restare alla residenza di Downing Street, al leader laburista non resta che giocare la carta della politica interna e dell’economia, forte soprattutto della presenza del Cancelliere dello Scacchiere, Gordon Brown.

“Sei giorni per decidere il futuro di questo Paese negli anni a venire – ha detto Blair. Una scelta fondamentale per un governo laburista che manterrà la stabilità economica”. I manifesti dei conservatori auspicano che il 5 maggio gli elettori “strappino il sorriso dalle labbra” di Blair. Ma se sul premier grava il peso delle menzogne sull’intervento in Irak, anche il leader dei Tories Michael Howard è inciampato sul tema durante il “Question Time” della Bbc. “Sarei andato in guerra anche se Saddam non avesse avuto armi di distruzione di massa” ha detto il leader conservatore. Howard in campagna elettorale ha duramente attaccato la politica del governo sull’immigrazione illegale e sui “richiedenti asilo” in particolare. Sono invece i liberal-democratici di Charles Kennedy, oppositori della guerra e schierati per il ritiro immediato dall’Iraq, a raccogliere i migliori frutti dal confronto televisivo. Alcuni sondaggi li darebbero addirittura in vantaggio rispetto ai due maggiori partiti, mentre generalmente gli si attribuisce non più del 20-24%.