ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

La Spagna si divide sulla nuova legge sui matrimoni gay

Lettura in corso:

La Spagna si divide sulla nuova legge sui matrimoni gay

Dimensioni di testo Aa Aa

La Spagna si pone all’avanguardia in Europa sui matrimoni gay. Il Congresso dei deputati ha approvato ieri la riforma del codice civile che equipara le unioni tra omosessuali a quelle tra coppie eterosessuali, compresi i diritti di eredità, la reversibilità della pensione e l’adozione di bambini.“Rappresenta una svolta nella storia di gay e lesbiche in questo Paese – dice Arnaldo Gancedo, presidente di un’associazione per i diritti degli omosessuali. Per anni abbiamo combattuto e ora siamo contenti, soddisfatti, sopraffatti dall’emozione”.La legge è destinata a sollevare forti contrasti e polemiche in una Nazione di lunga tradizione cattolica, come la Spagna. Ignacio Arsuaga è il presidente dell’associazione cristiana “Hazte Oir”: “Abbiamo presentato al Congresso 500mila firme: sembra che il Governo sia più preoccupato degli interessi di una minoranza che di quelli della maggioranza degli spagnoli che si sono uniti in famiglia all’interno del matrimonio”.La legge dovrà essere approvata anche dal Senato, ma il suo varo definitivo sembra certo. L’iniziativa del Governo Zapatero, che aveva promesso questa legge, suona quasi come una sfida al Papa conservatore appena eletto.