ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Philips: un primo trimestre in forte calo

Lettura in corso:

Philips: un primo trimestre in forte calo

Dimensioni di testo Aa Aa

Il 2005 inizia sotto i peggiori auspici per Philips. Il gigante olandese dell’elettronica archivia i conti del primo trimestre con un crollo del proprio utile: meno 79% pari a 117 milioni di euro. Un risultato dovuto in gran parte alle deludenti vendite degli schermi piatti.

Il bilancio trimestrale del colosso di Eindhoven risente cosi della mega perdita registrata dalla joint venture con il gruppo sudcoreano Lg: 61 milioni di euro per una società specializzata propria nella produzione di schermi piatti. E’ il risultato della guerra dei prezzi che i grandi gruppi sono costretti a subire dai piccoli produttori indipendenti Un altro settore in crisi è quello dei semiconduttori. Un comparto nel quale Philips regitra una perdita di circa l’80’% su un fatturato in calo del 3%. E le stime sono tutt’altro che ottimisitche. L’inversione di tendenza è prevista a partire dal prossimo autunno