ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

UE: la Commissione chiede di più contro la povertà

Lettura in corso:

UE: la Commissione chiede di più contro la povertà

UE: la Commissione chiede di più contro la povertà
Dimensioni di testo Aa Aa

La Commissione Europea chiede agli stati membri di fare di più, per lottare contro la povertà nel mondo e in modo particolare in Africa: ad oggi, i 25 paesi dell’Unione Europea rappresentano già il primo donatore mondiale, anche se fino ad ora solo quattro paesi sono andati al di là della promessa di spendere lo 0,7% del prodotto interno lordo in aiuti ai paesi poveri. Si tratta di Danimarca, Olanda, Lussemburgo e Svezia.

Secondo il commissario europeo agli aiuti umanitari, Louis Michel, gli sforzi fatti dall’Europa non sono comunque poca cosa: “Nel 2001 – dice – la Commissione ha elaborato un programma di lotta contro le tre principali malattie della povertà, e cioè Aids, tubercolosi e paludismo.” “Nel 2004, la Commissione ha pubblicato un bilancio che mostra una moltiplicazione per quattro degli aiuti stanziati per la lotta a queste malattie, e vi è anche un forte incremento della spesa per la ricerca”.Resta il fatto che, in Africa, oggi muore un bambino ogni 30 secondi. Per questo la Commissione propone che, entro il 2010, i 15 vecchi membri dell’Unione elevino la propria spesa in aiuti allo 0,51% del Pil, e i nuovi membri, più poveri, allo 0,17%. Per poi salire allo 0,7% promesso entro il 2015.