ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

La Città Eterna si prepara all'arrivo dei pellegrini per i funerali del Santo Padre

Lettura in corso:

La Città Eterna si prepara all'arrivo dei pellegrini per i funerali del Santo Padre

Dimensioni di testo Aa Aa

Le misure di sicurezza saranno imponenti. Tutti i grandi del mondo parteciperanno alle esequie. Un evento senza precedenti che vedra’ insieme oltre 200 personalità mondiali con posizioni politiche e confessioni religiose opposte.

Schierati 6.500 agenti delle forze dell’ordine. Per le esequie saranno 10-15.000, esercito compreso. Nel tentativo di scongiurare attentati, lo spazio aereo sopra Roma verrà chiuso e la vigilanza assicurata anche con aerei militari della Nato. In prima fila i media, arrivati da ogni parte del mondo, che da mesi si sono accaparrati i posti migliori. Secondo un primo bilancio – non ufficiale – sarebbero già 7500 i giornalisti accreditati. Le agenzie stanno registrando un sensibile e progressivo aumento di viaggi e voli verso Roma. Le Ferrovie italiane hanno organizzato treni straordinari; aperte anche di notte le stazioni secondarie di Roma. Sono state organizzate navette dirette a San Pietro, gratuite, e in servizio 24 ore su 24. Il commissario straordinario per l’organizzazione dei funerali, Guido Bertolaso, sta preparando il piano di accoglienza dei pellegrini. Oltre ventimila i posti letto predisposti. Sono state prese in considerazione tutte le ipotesi di alloggio: delle tendopoli sono in allestimento alla Fiera di Roma allo Stadio Olimpico a Tor Vergata e al Circo Massimo. Per la capitale è un avvenimento senza precedenti, nemmeno comparabile alle celebrazioni del Giubileo del 2000. Quella volta ci furono 30 milioni di pellegrini, scaglionati pero’ su un anno intero.