ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

USA: diminuisce la disoccupazione ma i nuovi posti sono pochi

Lettura in corso:

USA: diminuisce la disoccupazione ma i nuovi posti sono pochi

Dimensioni di testo Aa Aa

Il tasso di disoccupazione negli Stati Uniti è sceso al 5,2%, ma il numero delle assunzioni è largamente al di sotto delle previsioni degli analisti.

I nuovi posti di lavoro nel settore non agricolo, durante il mese di marzo, sono stati 110.000 mentre gli istituti di ricerca economica stimavano che sarebbero stati almeno il doppio. Secondo alcuni è il segno di un rallentamento dell’economia. Tuttavia il tasso globale di disoccupazione è diminuito rispetto al 5,4% del mese di febbraio. Per il mercato non è necessariamente una buona notizia perché, coerentemente al restringimento del bacino dei disoccupati, nel mese di marzo sono aumentati i salari. Un accrescimento del costo del lavoro è un dato preoccupante per le imprese che in questo momento devono sopportare anche maggiori costi dovuti al caro-petrolio e all’impennata in generale delle materie prime. Negli Stati Uniti si è anche rilevata una tendenza al rialzo dell’inflazione.