ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Germania: non cala la disoccupazione, deluse le attese

Lettura in corso:

Germania: non cala la disoccupazione, deluse le attese

Dimensioni di testo Aa Aa

Speranze deluse, non è marzo il mese della ripresa del lavoro in Germania: è invece nuovo record di disoccupazione, se si tengono in conto i dati depurati dalle variazioni stagionali. E la ragione sta, secondo l’ufficio federale del lavoro, nel grande freddo, che ha di fatto bloccato l’attività, soprattutto in campo agricolo, rinviando le tradizionali assunzioni di primavera. Il fatto comunque è che dall’11,7% di febbraio si sale al 12%, cioè un aumento di 92.000 unità, che porta il totale dei disoccupati a 4.967.000, record storico, per il dato corretto. Il dato non corretto dalle variazioni stagionali si trovava invece già ben oltre quota 5 milioni, ed ha subito una leggera flessione, a 5.176.000. Il ministro dell’industria e del lavoro, Wolfgang Klement, spiega che da gennaio 380.000 persone, che erano in carico ai servizi sociali, sono state invece registrate come disoccupati. Nonostante questo, nutre la speranza che già nel corso di questa primavera si torni al di sotto della soglia dei cinque milioni, per restarvi. L’economia tedesca, però, in questo periodo non è proprio brillante, e si registra praticamente una stagnazione nelle assunzioni: ovviamente, questo non aiuta. A contraddire in qualche modo le speranze del ministro sono anche gli esperti dell’ufficio del lavoro, che contano sul calo della disoccupazione lorda che si verifica tradizionalmente in aprile, ma ritengono che questo non possa bastare a discendere sotto la soglia dei cinque milioni.