ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Yukos, chiesti 10 anni di carcere per Khodorkovski

Lettura in corso:

Yukos, chiesti 10 anni di carcere per Khodorkovski

Dimensioni di testo Aa Aa

Dieci anni di lavori forzati. E’ la pena chiesta dal tribunale di Mosca per Mikhail Khodorkovski. L’ex patron del colosso petrolifero Yukos e l’azionista di minoranza, Platon Lebedev, in prigione da circa un anno e mezzo, sono accusati di frode ed evasione fiscale nell’ambito del controverso processo per reati fiscali in corso a Mosca. Le accuse si riferiscono al presunto mancato pagamento di tasse e ad una serie di irregolarita’ commesse dodici anni fa nell’acquisizione dell’azienda chimica pubblica Apatit, poi trasformata nel gigante petrolifero Yukos. Dopo l’arresto, nell’ottobre del 2003, del magnate Khodorkovski è cominciata l’offensiva fiscale e giudiziaria del Cremlino che ha portato allo smembramento del gruppo Yukos e al suo parziale accaparramento da parte della compagnia petrolifera statale Rosneft. E ora proprio la Rosneft reclama alla Yukos piu’ di due miliardi di euro per un vecchio credito mai saldato dalla società di Khodorkovski. Ma c‘è anche il fisco di Mosca che batte cassa e pretende da Yukos circa 25 miliardi di euro di imposte mai versate. La sentenza è prevista tra qualche settimana.