ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Schroeder chiama all'appello le imprese tedesche

Lettura in corso:

Schroeder chiama all'appello le imprese tedesche

Dimensioni di testo Aa Aa

Il rilancio dell’economia in Germania, la prima nella zona euro, non puo’ prescindere da nuovi investimenti delle imprese tedesche. Lo ha detto domenica il cancelliere Gerhard Schroeder in un’intervista pubblicata sulle colonne del giornale Bild. Secondo il cancelliere social democratico è il momento giusto per far ripartire l’economia puntando soprattutto a risolvere il problema della delocalizzazione delle imprese. Negli ultimi mesi piu’ di un’azienda tedesca ha abbandonato la Germania per aprire nuovi stabilimenti in Europa dell’Est dove la mano d’opera è meno cara. Per contrastare questa fuga delle imprese e far ripartire la locomotiva tedesca, il governo Schroeder ha approvato una serie di riforme contenute nella cosiddetta Agenda 2010. Tra le misure piu’ importanti per far tornare a correre l’economia, l’abbassamento delle imposte sulle società dal 25 al 19% e un piano di investimenti nel trasporto pubblico. In questo modo Schroeder spera di arginare la crescita della disoccupazione che oramai ha superato il tetto dei 5 milioni di senza lavoro, circa il 12,6% della popolazione attiva, il piu’ alto tasso dopo la seconda guerra mondiale.