ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Il commissario Louis Michel a Cuba per rilanciare il dialogo

Lettura in corso:

Il commissario Louis Michel a Cuba per rilanciare il dialogo

Dimensioni di testo Aa Aa

“Dimentichiamo le difficoltà del passato”. E’ l’appello lanciato dal commissario per gli aiuti umanitari, Louis Michel a Cuba. Si tratta della prima visita di un’autorità europea da gennaio, quando l’Unione europea ha sospeso le sanzioni. Con questa missione Michel intende dunque ricucire lo strappo con La Havana. Lo ha accolto il ministro degli esteri cubano Perez Roque.

Nel giugno del 2003, l’Unione europea aveva gelato le relazioni diplomatiche con Cuba dopo l’arresto di 75 dissidenti da parte del regime di Fidel Castro. Il governo castrista ne ha liberati 14, l’Unione europea preme perché anche gli altri dissidenti ancora in prigione siano rilasciati. “L’Unione Europea dà un sostegno fondamentale allo sviluppo del processo democratico a Cuba, non ci sono dubbi- ha dichiarato Manuel Cuesta Morua. Il ministro degli esteri cubano Perez Roque ha affermato che Cuba intende rafforzare le relazioni con l’Europa e che era disponibile al dialogo sui diritti umani. Tuttavia qualche giorno prima aveva dichiarato che Cuba considera i dissidenti come mercenari degli Stati Uniti. Cuba fa pressioni sugli stati europei perché non appoggino la risoluzioni di condanna che gli USA presenteranno a metà aprile alla commissione per i dirittiumani dell’Onu.