ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Emma Bonino in pole position per l'alto commissariato Onu per i rifugiati

Lettura in corso:

Emma Bonino in pole position per l'alto commissariato Onu per i rifugiati

Dimensioni di testo Aa Aa

Chi occuperà il posto di alto commissario per i rifugiati dell’Onu? Dopo le dimmissioni dell’olandese Ruud Lubbers, travolto dalle accuse di modestie sessuali, le Nazioni Unite hanno presentato una lista di 8 candidati, sei sono europei. Spicca il nome di Emma Bonino. La leader dei radicali è stata commissaria europea per gli aiuti umanitari e ora, come eurodeputata è nella commissione per i diritti umani e in quella affari esteri.

La Bonino è l’unica candidata donna, dovrà vedersela con l’ex primo ministro portoghese Antonio Guterres. Il presidente dell’Internazionale socialista ha recentemente proposto un piano Marshall per l’Africa. Altra personalità di spicco il francese Bernard Kouchner. Fondatore di “Medecins Sans Frontieres”, è stato ministro della sanità nei primi anni ’90, per poi guidare l’amministrazione civile Onu in Kosovo. Ora l’incarico è ricoperto dal danese Soren Jessen-Petersen, candidato che vanta quasi vent’anni di esperienza in varie sezioni dell’alto commissariato per i rifugiati. La scelta finale spetterà al segretario generale delle Nazioni Unite Kofi Annan, la nomina dovrà essere approvata dai 191 stati membri dell’ONU.