ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

La Lega Araba ripropone la pace ad Israele, ma alle sue condizioni

Lettura in corso:

La Lega Araba ripropone la pace ad Israele, ma alle sue condizioni

Dimensioni di testo Aa Aa

Il mondo arabo ha intenzioni pacifiche: è con l’intento di dimostrarlo che la Lega Araba, riunita in Algeria, ha deciso di riesumare un piano di pace con Israele predisposto tre anni fa.

Il rilancio del progetto, più volte respinto dallo stato ebraico, rappresenta se non altro un segnale politico nei confronti della comunità internazionale. Una delegazione araba sarà incaricata di illustrarlo a Unione Europea, Onu, Stati Uniti e Russia – ovvero il Quartetto che media tra Israele e palestinesi. Il padrone di casa, Abdelaziz Bouteflika, ha sottolineato la necessità di “riaffermare con forza che la pace è la scelta strategica di tutto il mondo arabo”. Dei 22 paesi membri della Lega, solo 13 tuttavia sono stati rappresentati ad Algeri dai rispettivi monarchi o presidenti. Gli israeliani giudicano inaccettabili le proposte arabe, che prevedono un sostanziale arretramento dei confini dello stato, la possibilità di rientro dei profughi e il consenso alla proclamazione di Gerusalemme est capitale palestinese.