ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Mosca, sfugge a un attentato il capo del monopolio energetico russo

Lettura in corso:

Mosca, sfugge a un attentato il capo del monopolio energetico russo

Dimensioni di testo Aa Aa

Il capo del monopolio russo dell’energia, Anatoly Chubais, è stato oggetto di un attentato con una bomba e armi automatiche. Il 49 enne manager pubblico è uscito incolume dall’attacco.Una bomba posta lungo una strada secondaria è esplosa al passaggio della Bmw blindata di Chubais, che aveva lasciato la sua dimora di campagna ed era diretto a Mosca.

Dopo l’esplosione, due uomini mascherati sono usciti dal bosco e hanno sparato colpi di mitra, che però non sono andati a segno. Il capo del Sistema energetico unificato ha potuto proseguire il suo viaggio e svolgere la prevista giornata di lavoro.Anatoly Chubais è uno dei più celebri oligarchi che condussero le privatizzazioni in Russia dopo la caduta del comunismo.

Nel 1996 guidò con successo la campagna per la rielezione del presidente Boris Yeltsin, prima di lasciare la politica e diventare capo del Sistema energetico unificato nazionale.