ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Il falco Wolfowitz è il nuovo presidente della Banca Mondiale


mondo

Il falco Wolfowitz è il nuovo presidente della Banca Mondiale

È Paul Wolfowitz, il numero due del Pentagono, l’uomo designato da George Bush alla presidenza della Banca Mondiale. Esponente di spicco dei neoconservatori americani, è stato uno degli architetti della guerra in Iraq.

Il suo nome si faceva da tempo ma sembrava essere stato scartato perché, malgrado la nomima del presidente della Banca Mondiale sia tradizionalmente affidata all’inquilino della Casa Bianca, si temeva il veto di alcuni paesi europei che potevano preferire uno specialista dello sviluppo. Ebreo, newyorchese di origine polacca, Paul Wolfowitz è un ex democratico che ha abbracciato la fede neo-con, convinto sostenitore che nel mondo si possa esportare la democrazia anche con la forza.

Laureato in Matematica e Scienze politiche, la carriera pubblica di Paul Wofowitz inizia nel 1973.Ambasciatore in Indonesia nell’86, ancora prima si occupa, come esperto dell’Estremo oriente, della transizione democratica nelle Filippine.

Entusiasta della prospettiva, Wolfowitz ha detto che il nuovo incarico sarà per lui una sfida: come presidente della Banca Mondiale cercherà di strappare alla povertà un miliardo di persone.
Storie correlate:

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo

mondo

Mosca, sfugge a un attentato il capo del monopolio energetico russo