ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

La Gran Bratagna rivede al rialzo le stime di crescita

Lettura in corso:

La Gran Bratagna rivede al rialzo le stime di crescita

Dimensioni di testo Aa Aa

L’economia britannica è in buona salute e quest’anno potrebbe crescere del 3,5%, lo ha dichiarato soddisfatto il ministro delle Finanze uscendo da Downing Street.

Davanti alla camera dei Comuni Gordon Brown ha presentato l’ultimo bilancio prima delle elezioni, spiegando che il Regno Unito ha registrato il periodo di maggior crescita da quando si è iniziato a misurare il prodotto interno lordo nel 1701. Poi ha aggiunto che il bilancio permetterà di mantenere sia la crescita che la stabilità del paese. Secondo le previsioni ufficiali di Londra, la crescita si dovrebbe aggirare tra i 3 e il 3,5%, circa un punto in più di quanto previsto dall’Oragnizzazione per la cooperazione economica e lo sviluppo. Per questo secondo molti analisti si tratta solo di uno spot elettorale, ma l’esecutivo di Tony Blair è convinto la ripresa economica, permetterà di finanziare un ampio programma per modernizzare gli ospedali, le scuole e le infrastrutture. La Gran Bretagna registra da 30 anni una crescita ininterrotta del Pil, questa situazione ha creato anche molte tensioni inflazionistiche tenute a bada dalla Banca di Inghilterra che applica un tasso di interesse del 4,7% circa il doppio di quello di Eurolandia. Il Governo Laburista assicura che i conti dello stato si risaneranno grazie alla robusta crescita, che farà aumentare le entrate fiscali. I labour ipotecano così la vittoria nelle prossime elezioni, ma i cittadini di sua maestà stanno subendo una maggiore precarietà del lavoro e una riduzione dei consumi.