ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Junker:"E' necessario evitare i rischi di dumping della direttiva Bolkestein"

Lettura in corso:

Junker:"E' necessario evitare i rischi di dumping della direttiva Bolkestein"

Dimensioni di testo Aa Aa

Tutti d’accordo sull’urgenza di aprire il mercato dei servizi, ma la legge europea pensata in proposito non piace a nessuno. Si teme che possa creare squilibri sociali.

Sulla controversa direttiva Bolkestein è intervenuto Jean Claude Junker, premier del Lussemburgo. Si è espresso davanti agli eurodeputati a Bruxelles: “Noi, come presidenza lussemburghese, riteniamo che abbiamo bisogno in Eurppa di liberalizzare il settore dei servizi, ma pensiamo che da questa direttiva, nella sua versione attuale, presentata al consiglio e al parlamento, debbano essere eliminati tutti i rischi di dumping sociale, che sono numerosi” Sotto accusa in particolare la clausola che consirebbe ad un’impresa di offrire le sue prestazioni in un altro paese, seguendo le norme del proprio stato. Ma il commissario all’industria Gunther Vereughen ha ribadito: “Il principio del paese d’origine, è il principio base di questa direttiva sulla liberalizzazione dei servizi, ed è il principio base del mercato interno. Non vedo come potremmo rinunciarci” Per spegnere le polemiche la commissione sta pensando di limitare l’applicazione della norma allo scambio di servizi tra le imprese.