ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Via dal Libano l'intelligence siriana. Corteo anti USA a Beirut

Lettura in corso:

Via dal Libano l'intelligence siriana. Corteo anti USA a Beirut

Dimensioni di testo Aa Aa

I servizi di sicurezza siriani lasciano il Libano. I funzioniari stanno facendo i bagagli e hanno iniziato ad abbandonare alcuni uffici a Beirut. Anche al quartier generale sul lungomare c‘è aria di smobilitazione.

E’ una svolta cruciale nelle difficili relazioni tra i due paesi. Per Washington si tratta di un passo incoraggiante, ma resta il dubbio che si tratti solo una operazione di facciata. Il presidente siriano Bashar al-Assad è impegnato in una serie di incontri per cercare di normalizzare la situazione. Oggi ha recevuto Hosni Mubarak a Damasco. Il presidente egiziano è considerato un importante mediatore nella questione libanese. Al centro dei colloqui anche il prossimo vertice arabo. A Beirut c‘è molta tensione, nel pomeriggio sono scesi in piazza alcune migliaia di dimostranti filosiriani. Il corteo ha raggiunto l’ambasciata statunitense che è presidiata da poliziotti libanesi. I manifestanti, in maggioranza giovani militanti del movimento sciita Hezbollah, sventolano striscioni con scritte contro Bush e l’America.