ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

11 marzo: l'omaggio dei giovani al Parlamento europeo

Lettura in corso:

11 marzo: l'omaggio dei giovani al Parlamento europeo

Dimensioni di testo Aa Aa

Nella giornata europea per le vittime del terrorismo, l’europarlamento ha invitato 500 giovani delle scuole europee di Bruxelles, per rendere omaggio alle famiglie scosse dall’attentato di Madrid, l’undici marzo dell’anno scorso. Un minuto di silenzio è stato osservato in tutte le riunioni delle commissioni.

“La sofferenza causata dagli atti di terrorismo, coinvolge non solo le vittime ma anche le loro famiglie e tutta la società- dice una ragazza.“Perché resta la paura, è lí dopo ogni attentato e ci colpisce tutti”. “Il terrorismo non è e non sarà mai la giusta risposta- sottolinea un altro studente. Ma ci dovrebbe essere piú di un modo per eliminarlo” Alla cerimonia era presente anche il vice-presidente del partito popolare europeo, Jaime Major Oreja, ex ministro degli interni spagnolo: “Bisogna inanzitutto prendere coscienza della gravità del problema, poi è necessario utilizzare tutti gli strumenti dello stato di diritto per batterlo. Infine, la società si deve mobilitare per non lasciare i politici da soli nella lotta al terrorismo. La società deve condividere con la classe politica questa grande battaglia” La commissione europea sta lavorando a nuove proposte come la creazione di un sistema di allerta a livello europeo per possibili situazioni di emergenza.