ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Francia: terza maxi mobilitazione dall'inizio dell'anno

Lettura in corso:

Francia: terza maxi mobilitazione dall'inizio dell'anno

Dimensioni di testo Aa Aa

C‘è chi già parla di “giovedí nero”: oggi scioperi e manifestazioni bloccheranno l’intera Francia. Una mobiltazione che vede affiancati dipendenti pubblici e privati per la difesa del potere d’acquisto, del posto di lavoro e delle 35 ore. Si annunciano particolari disagi nel settore trasporti. I francesi quindi si organizzano: i treni locali e regionali saranno rarissimi nell’arco della giornata. Incrocia le braccia anche il personale aeroportuale.

Ritornano in piazza gli studenti, sul piede di guerra contro la riforma scolastica del ministro Fillon; già martedí avevano ripempito le strade delle principali città francesi.

Ad aprire le danze, o meglio i cortei, ieri, i ricercatori senza lavoro. In 5 mila hanno chiesto piú fondi per il settore. Nonostante le promesse del premier Raffarin, la disoccupazione continua ad aumentare, il potere d’acquisto ristagna, mentre il presidente Chirac si dice convinto che il paese sia lanciato la una crescita.