ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Madrid: i grandi del mondo discutono di terrorismo

Lettura in corso:

Madrid: i grandi del mondo discutono di terrorismo

Dimensioni di testo Aa Aa

Tre giorni di riflessione sul terrorismo. Il principe ereditario Felipe haaperto oggi a Madrid la conferenza internazionale cui partecipano capi di stato e di governo, funzionari dei servizi di intelligence, ex governanti. Quattro i temi in discussione: le cause del terrorismo, i mezzi di cui ciascun stato dispone per combatterlo, le risposte democratiche e il ruolo della società civile.

La scelta di Madrid non è casuale: venerdì la Spagna commemora la strage dell’11 marzo 2004 che provocò 191 morti e più di 1900 feriti. Una strage evocata dal principe Felipe nel suo messaggio di saluto ai partecipanti. “Questa conferenza che si è aperta a pochi giorni dall’anniversario dell’orribile attentato di Madrid, ci offre la possibilità di reiterare la nostra ferma condanna nei confronti della barbarie del terrorismo”. All’incontro, promosso dal Club di Madrid che raggruppa 44 ex capi di stato e di governo, sono presenti, anche, il segretario generale dell’Onu, Kofi Annan, il presidente della Commissione europea Josè Manuel Durao Barroso e il segretario generale della Nato Jaap de Hoop Scheffer.