ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Bolivia: a migliaia contro le dimissioni del presidente

Lettura in corso:

Bolivia: a migliaia contro le dimissioni del presidente

Dimensioni di testo Aa Aa

Migliaia di boliviani sono scesi in piazza perché il presidente non si dimetta. Altre migliaia protestano da giorni con cortei e blocchi stradali accusando il governo di favoritismo nei confronti delle multinazionali straniere.

L’annuncio delle dimissioni secondo l’opposizione è solo un “ricatto” per ottenere consenso. Come tanti cittadini, anche l’esercito ha espresso sostegno nei confronti del capo di stato, dichiarando che la situazione nel paese è comunque tranquilla: “Finché il parlamento non esaminerà le dimissioni – ha dichiarato il capo dell’esercito Luis Aranda- Carlos Mesa resta presidente della Repubblica e comandante in capo delle forze armate”. Il Movimento al socialismo, di opposizione, ha deciso di proseguire con i blocchi: la zona piú bersagliata è tra Cochabamba e Santa Cruz, un dipartimento è rimasto completamente isolato. L’opposizione chiede che lo stato imponga royalties piú alte alle multinazionali straniere attive nei settori dell’energia e dell’acqua. Mesa, preso tra opposizione e imprenditori, ha dichiarato che “le forti pressioni provenienti dalla bae gli impediscono di esercitare l’attività di governo”.