ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Elezioni in Moldova, favorito il Partito Comunista

Lettura in corso:

Elezioni in Moldova, favorito il Partito Comunista

Dimensioni di testo Aa Aa

Si vota in Moldova per la elezione dei 101 membri del parlamento. Nonostante siano in lizza 9 partiti, due coalizioni e 12 candidati indipendenti, nella repubblica ex-sovietica non dovrebbero verificarsi sorprese. Il partito comunista del presidente Vladimir Voronin gode dei favori dei sondaggi, che lo danno attorno al 60 per cento.

Principale antagonista la formazione liberal-nazionale Moldova Democratica di Serafim Urechean, che in campagna elettorale ha tentato di cavalcare l’onda di rinnovamento della vicina Ucraìna senza però superare nei sondaggi il 20 per cento. La Moldova, il paese più povero del continente europeo, mantiene una disputa territoriale con la Russia per lo status della Transistria, una regione secessionista protetta da una forza di interposizione russa. Il Cremlino non nasconde le sue critiche alla Moldova, accusata di volersi sottrarre all’obiettivo di una politica comune tra i due paesi. A far irrigidire il governo russo, secondo molti analisti, sarebbe stata la svolta filo-europea impressa alla politica moldava.