ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Spagna, Italia e Portogallo affilano le armi nella battaglia delle lingue

Lettura in corso:

Spagna, Italia e Portogallo affilano le armi nella battaglia delle lingue

Dimensioni di testo Aa Aa

A Bruxelles i ministri del lavoro dei tre paesi hanno rifiutato il dibattito perché uno dei punti all’ordine del giorno non era stato tradotto. Si trattava dell’agenda della commissione lavoro e protezione sociale del 2005.

I documenti erano tradotti solo in inglese, francese e tedesco, ma secondo il regolamento comunitario, l’Unione Europea non ha lingue di lavoro, tutte le lingue dei paesi membri sono ufficiali. E’ l’ennesimo colpo di scena, nella disputa sulle lingue all’interno delle istituzioni europee. La commissione europea ha deciso di limitare le traduzioni in simultanea nella sala stampa a tre lingue, proprio inglese, francese e tedesco. Gli ambasciatori di Italia e Spagna presso l’Unione europea avevano protestato inviando una serie di lettere per chiedere spiegazioni. Per trovare un’uscita all’imbarazzante situazione, la portavoce della commissione ne ha parlato a Bruxelles davanti l’Associazione della Stampa Internazionale.