ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Polonia, il premier Belka cambia partito e chiede elezioni anticipate

Lettura in corso:

Polonia, il premier Belka cambia partito e chiede elezioni anticipate

Dimensioni di testo Aa Aa

Scioglimento anticipato del parlamento ed elezioni entro il mese di luglio. Sono le richieste del primo ministro polacco Marek Belka, avanzate nel corso di un dibattito sulla mozione di sfiducia. Belka tuttavia non ha precisato se presenterà le proprie dimissioni anche nel caso in cui il parlamento – dominato dalla Alleanza della Sinistra Democratica – non votasse per mettere fine alla legislatura nella seduta del 5 maggio prossimo.

Marek Belka ed altri esponenti del centrosinistra polacco hanno poi annunciato la nascita di un nuovo partito, di ispirazione centrista e filoeuropea, con il quale si prefiggono un risultato elettorale superiore al dieci per cento. A favore della nuova formazione politica gioca il clima di sfiducia nei confronti della coalizione di governo, indebolita da scandali e episodi di corruzione. Sebbene l’adesione della Polonia all’Unione europea abbia dato un nuovo impulso all’economia – che ha raggiunto un tasso di crescita del 5 per cento – il paese resta segnato dalla alta disoccupazione e dalle mancate riforme finanziarie, necessarie per preparare l’ingresso di Varsavia nella zona euro.