ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Chi costruirà Galileo?

Lettura in corso:

Chi costruirà Galileo?

Dimensioni di testo Aa Aa

Si saprà martedí in mattinata chi sarà il vincitore dell’appalto per lo sviluppo del sistema di navigazione satellitare europeo.

In lizza sono rimasti solo in due: il consorzio Eurely che riunisce la francese Alcatel e l’italiana Finmeccanica, e l’altro consorzio iNavSat, costituito dal gruppo europeo aereospaziale EADS e dalla francese Thalés. Galileo rappresenta l’alternativa europea al Gps americano. Sarà costituito da 30 satelliti che saranno completamente operativi nel 2008. Ma i primi due saranno mandati in orbita già nel secondo semestre di quest’anno. Per vincere, i contendenti dovranno assicurare una copertura finanziaria di un miliardo e 4 00 milioni di euro, pari a due terzi delle spese previste per l’avvio del progetto. Il gruppo che si aggiudicherà la gara potrà sfruttare il sistema Galileo per 20 anni e godere dei profitti derivati dalle applicazioni commerciali.