ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Bush in Germania: misure di sicurezza senza precedenti

Lettura in corso:

Bush in Germania: misure di sicurezza senza precedenti

Dimensioni di testo Aa Aa

Vietato affacciarsi al balcone, vietato aprire il garage. Per la visita di George Bush, oggi, in Germania, la città centro occidentale di Magonza è stata trasformata in una fortezza. Dal dopoguerra in poi, mai era stato messo in atto dalle autorità tedesche un dispositivo di sicurezza così imponente. 10 mila poliziotti controllano il perimetro intorno al castello che ospita i colloqui fra il presidente americano e il cancelliere tedesco Gerhard Schröder. Chiuso l’aeroporto di Francoforte, uno dei più importanti del mondo. Chiuse tutte le autostrade di accesso alla città.

In mezzo a questa enorme zona rossa si trova una fabbrica della Opel: ebbene tutti i lavoratori oggi restano a casa. E’ stato calcolato che, in tutta l’area di Magonza, almeno 10 mila persone perderanno la giornata lavorativa perché impossibilitati a raggiungere il proprio impiego. Lungo il percorso da cui passerà il corteo presidenziale, perfino le cassette delle lettere sono state rimosse, tutti i tombini sono stati sigillati. Il clima da stato d’assedio non ha impedito i cortei contro la venuta del capo della casa bianca. Già ieri ce ne sono state a Berlino e in altre città. Il comitato “Not welcome Mr Bush” preannuncia per oggi migliaia di manifestanti in piazza. In Germania l’opposizione alla politica di Bush in Iraq resta molto viva.