ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Cipro del Nord vota per un nuovo Parlamento: governabilità a rischio

Lettura in corso:

Cipro del Nord vota per un nuovo Parlamento: governabilità a rischio

Dimensioni di testo Aa Aa

Elezioni anticipate nella Repubblica turca di Cipro del Nord, autoproclamatasi indipendente nel 1983 e riconosciuta solo da Ankara. Le urne, aperte alle 7 locali, chiuderanno alle 18. 148 mila gli elettori chiamati a rinnovare i 50 seggi del Parlamento. Ha già votato il Presidente della Repubblica, Rauf Denktash. All’uscita ha sottolineato la volontà dei turco-ciprioti di difendere la propria indipendenza. “Non siamo inferiori ai greco-ciprioti e presto entreremo in Europa conservando tutti i nostri diritti” – ha affermato.

Dal maggio scorso la coalizione di centro sinistra guidata dal primo ministro Mehmet Ali Talat è priva di una maggioranza parlamentare. L’impossibilità di formare un nuovo esecutivo ha reso le elezioni inevitabili. Cipro è divisa in due dal 1974, a nord la parte a maggioranza turca, a sud quella a maggioranza greca. Nel maggio scorso solo Cipro del Sud ha aderito all’Unione europea. Nell’aprile scorso è fallito il referendum promosso in tutta l’isola per approvare il piano di riunificazione elaborato dalle Nazioni Unite. Mehmet Ali Talat è il favorito nei sondaggi. Difficile, però, che conquisti lamaggioranza assoluta.