ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Spagna: si chiude la campagna per la ratifica della Costituzione Europea

Lettura in corso:

Spagna: si chiude la campagna per la ratifica della Costituzione Europea

Dimensioni di testo Aa Aa

“Si tratta di Europa”. Oggi in Spagna si chiude la campagna per il referendum di domenica sulla costituzione europea e lo slogan del governo socialista per il “sí” campeggia un po’ ovunque.

L’esecutivo ha speso qualcosa come sette milioni e mezzo di euro per convincere i primi europei chiamati alle urne sul trattato. Tutti i sondaggi danno il sí praticamente per scontato. Ma, nonostante sei milioni di copie distribuite gratuitamente, il 90% degli spagnoli dice di sapere poco o nulla del testo: la grande incognita è l’astensionismo. “Io andró a votare dice una degli oltre 35 milioni e mezzo di spagnoli chiamati alle urne penso che sia importante partecipare a un evento europeo, ci integreremo pienamente in Europa e avremo qualcosa in comune con gli europei”. “Voteró no dice un altro elettore questa costituzione non difende la famiglia, la vita e le radici cristiane dell’Europa”. La Spagna vuole essere il primo paese a ratificare via referendum la Costituzione Europea. Obiettivo per quale si è personalmente investito il presidente del governo José Luis Rodriguez Zapatero. Sebbene il referendum non sia vincolante, l’ultima parola spetterà infatti al parlamento, la vittoria del sí supportata da un alto tasso di partecipazione, potrebbe incidere positivamente anche su consultazioni molto piú in bilico,è il caso della Gran Bretagna, dove l’esito è molto meno scontato. Nel frattempo gli elettori spagnoli bevono all’Europa con “Referendum plus”, la bevanda distribuita con tanto di nota esplicativa sul testo costituzionale.