ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Costituzione europea: cosi' i 25 la ratificheranno

Lettura in corso:

Costituzione europea: cosi' i 25 la ratificheranno

Dimensioni di testo Aa Aa

La Spagna è solo il primo di dieci paesi che si esprimeranno con un referendum sulla Costituzione europea.

Le date delle prossime consultazioni negli altri Stati, che hanno scelto la via referendaria, non sono ancora state fissate. I francesi dovrebbero recarsi alle urne a maggio o giugno prossimi, come gli olandesi.Il Portogallo deciderà la data dopo le elezioni politiche di domenica prossima.E in Inghilterra, dove almeno per il momento, il no alla Costituzione sembra essere prevalente nei sondaggi, il premier Tony Blair mira a posticipare il ricorso alle urne. Questo proprio per far valere la vittoria quasi sicura dei si’ negli altri paesi. Secondo alcuni sondaggi infatti, il 60% dell’elettorato europeo sarebbe favorevole.Il termine per la ratifica del Testo è ottobre 2006.

I primi della classe nell’approvare la Carta costituzionale, anche se per via parlamentare, sono stati tre nuovi arrivati nell’Unione: Lituania, Ungheria e Slovenia. Anche l’Italia ha scelto la strada parlamentare: il testo è già passato al primo vaglio della Camera e ora si trova al Senato.

Si è stabilito che la nuova Costitutzione non possa entrare in vigore senza una ratifica all’unanimità dei 25 Stati membri. Che fare dunque nel caso in cui inqualche paese dovessero prevalere i no? Le interpretazioni su questo punto divergono. Secondo alcuni infatti i no di certi paesi, come quelli da poco entrati nell’UE, potrebbero contare meno rispetto ad altri.