ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Israele, approvata la legge sugli indennizzi che apre la strada al ritiro da Gaza

Lettura in corso:

Israele, approvata la legge sugli indennizzi che apre la strada al ritiro da Gaza

Dimensioni di testo Aa Aa
Quattrocentomila dollari a famiglia. Tanto lo stato ebraico verserà ai coloni che lasceranno la Striscia di Gaza in conseguenza del piano di ritiro previsto dal governo Sharon. Lo ha deciso oggi il parlamento israeliano. Il voto apre la strada all’applicazione delle misure su cui il premier ha puntato tutte le sue carte, e che dovrebbero portare, entro l’anno, ad un parziale trasferimento dei poteri all’autorità palestinese. Per il governo tuttavia la strada resta in salita. Fuori dalla Knesset anche oggi si sono susseguite le manifestazioni dei coloni di estrema destra contrari al piano. Sulla questione si registrano tensioni anche all’interno delle istituzioni, in particolare tra il ministro della Difesa Mofaz e il capo di stato maggiore Yaalon, a cui non verrà prorogato l’incarico. Passi avanti anche dal versante palestinese. Il primo ministro Mohamed Qorei ha ottenuto oggi da al-Fatah, il principale partito dell’ANP, il sostegno per il suo nuovo governo. Qorei, nel corso di una riunione alla Muqata con Mohamud Abbas, ha detto che il nuovo esecutivo verrà presentato all’Assemblea legislativa martedi prossimo.