ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Russia: il governo salvo in extremis

Lettura in corso:

Russia: il governo salvo in extremis

Dimensioni di testo Aa Aa

La Duma boccia la mozione di sfiducia contro l’esecutivo del premier Mikhail Fradkov. La sfiducia, presentata dalle opposizioni contro la riforma del welfare varata quest’anno dall’esecutivo, ha ottenuto solo 112 voti a favore, per approvarla ne occorrevano 226.

La riforma è stata fortemente criticata anche dalla maggioranza, che ha scelto di boicottare il voto.Lo stesso Fradkov, intervenendo dinanzi ai deputati, ha ammesso la responsabilita’ del governo per “gli errori” compiuti nell’applicazione della riforma sociale, ai quali si porrà rimedio.

A incalzare il premier il leader del partito comunista Ziuganov che durante il dibattito in aula ha chiesto al governo di assumere le sue responsabilità e didi ritirare la riforma sociale nell’interesse della maggioranza dei cittadini. Cittadini che hanno fortemente criticato la modernizzazione del welfare dando vita a un inverno di manifestazioni e proteste in piazza.