ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

In Danimarca al via le elezioni: tema centrale le politiche per l'immigrazione

Lettura in corso:

In Danimarca al via le elezioni: tema centrale le politiche per l'immigrazione

Dimensioni di testo Aa Aa

Una politica piu’ dura verso l’immigrazione e tagli alle tasse. Per conquistare gli elettori danesi questo martedi’ alle urne,il premier Anders Fogh Rasmussen ha puntato su questi due temi. E i sondaggi lo danno come favorito, nonostante una lieve rimonta all’ultimo minuto dell’opposizione.Rasmussen, a capo di una coalizione con i conservatori e i popolari di estrema destra, ha vinto le elezioni del 2001 proprio promettendo la linea dura sull’immigrazione.Nel suo mandato ha ridotto il numero dei rifugiati dell’80 per cento. Raccogliendo consensi: la maggioranza dei danesi pensa che 5,4 milioni di abitanti siano pochi per consentire l’integrazione di numeri ingenti di stranieri. La politica delle frontiere chiuse non è criticata neppure dall’opposizione. Mogens Likketoft, a capo del partito socialdemocratico ha puntato la sua campagna elettorale piuttosto sullo stato sociale.Secondo lui la “rivoluzione liberale distruggerà il sistema previdenziale” . Ideatore di politiche economiche di successo negli anni novanta, dalla sua, Likketoff ha soprattutto i giovani.Il governo Rasmussen sembra dunque il vincitore, anche se ha preso la decisione impopolare di impegnare la Danimarca in Iraq nel 2003. Nel voto, che riguarda circa 4 milioni di cittadini danesi, rimane l’incognita della partecipazione alle urne.